DEPRESSIONE: TRISTEZZA

depressione tristezza
Luglio 30, 2020

Pensieri tristi vi invadono la mente??

Come eliminare pensieri tristi

Le immagini negative invadono la nostra mente, quando dentro di noi c’è qualcosa che non va ed i pensieri tristi ne sono la conseguenza.

Nella mia pratica clinica, la tristezza persistente è un argomento frequente che le mie pazienti mi riportano continuamente e spesso si presentano al primo colloquio piangendo senza saperne neanche il perché.

Piangere senza saperne il perché..

Questo è uno nodi centrali per cui tante donne arrivano in terapia: ad un certo unto della loro vita, qualcosa dentro si è rotto, ed il sintomo evidente sono le tante lacrime che non si riescono a fermare.

La componente depressiva, solitamente, si manifesta con pianti frequenti e spesso apparentemente immotivati, ma che in realtà, nascondono una profonda sofferenza presente già da mesi.

Il pianto ne è la manifestazione più tangibile e osservabile ma che segue pensieri ed emozioni profondamente legati alla tristezza. Dobbiamo stare attente quando osserviamo in noi stesse quello che in psicologia clinica viene chiamato “deflessione del tono dell’umore persistente”; in altre parole, mettetevi in allarme quando la vostra tristezza rischia di diventare cronica.

Sono sempre triste..

Questa è la seconda frase che le mie ragazze mi riportano con cadenza regolare quando dentro di loro qualcosa ormai si è rotto. Generalmente, le lacrime sono sempre accompagnate da pensieri negativi e spesso incontrollabili che invadono la mente, impedendoli di vivere con serenità la propria quotidianità.

La tristezza persistente è un importante elemento da tenere sottocontrollo per prevenire lo stato depressivo ed evitare di cadere dentro il suo tunnel.

Nella nostra vita, l’umore dovrebbe oscillare regolarmente passando dalla rabbia alla paura, dalla tristezza alla gioia e così via; questo è ciò che viene definito nella pratica clinica “un quadro dell’umore nella norma”. Se l’umore staziona solo su un’emozione, in questo caso nella tristezza continua, c’è qualcosa che non va.

Non sono più la stessa..

Questa è l’affermazione tipica che chiude il cerchio e racconta il disagio profondo che queste donne stanno vivendo. Il pianto, i pensieri negativi, le emozioni legate alla tristezza non permettono più a queste ragazze di riconoscersi allo specchio e capire davvero cosa stia accadendo.

Questi sono tutti sintomi che in terapia definiamo con termini tecnici quali “depersonalizzazione” e “derealizzazione”, per definire quei momenti in cui la paziente non riconosce più se stessa all’interno della propria vita.

Quando questo accade, siamo arrivate al capolinea ed è normale subire una battuta d’arresto importante.

Tuttavia, è proprio da qui che possiamo trovare la chiave per aprire la porta del dolore e ripartire da zero..

Iniziate ad osservare il vostro volto allo specchio..

Osservare i propri occhi davanti ad uno specchio risulta essere un buon esercizio perché permette di soffermarsi su quello che c’è “senza addentrarsi nella foresta nera del giudizio”.

Vedrete che il vostro sguardo potrà apparire spento, vuoto oppure pieno di lacrime: questo è un “esercizio di rispecchiamento” che difficilmente tradirà ciò che state provando in quel momento.

Fermarsi e auto – osservarsi spezza il solito tran tran, la voracità della routine e concede lo spazio per un respiro ed una piccola riflessione.

Spesso, per comprendere cosa stia accadendo, basta riuscire a rallentare il ritmo e questo semplice gioco può rivelarsi molto utile.

Anche io, nei momenti troppo frenetici della mia vita, ho utilizzato questo stratagemma e devo dire che non mi ha mai mentito. Osservarmi allo specchio mi ha permesso di capire in che direzione stavo andando. Quindi, care ragazze, la mattina mentre vi truccate, spostate il vostro sguardo un po’ più in là e cercateci le vostre emozioni.

AUTORE: Dott.ssa Chiara Lepri

RICERCHE FREQUENTI SULLA DEPRESSIONE:

  • aiuto contro la depressione
  • sintomi depressione ansiosa
  • depressione e psicoterapeuta
  • depressione psichiatra
  • depressione psicologo
  • depressione cause
  • depressione sintomi fisici
  • depressione significato
  • depressione malattia
  • depressione frasi
  • test depressione
  • cause depressione
  • depressione definizione
  • depressione cura
  • depressione bipolare
  • come vincere la depressione
  • depressione rimedi

Dott.ssa Chiara Lepri

Psicologa Psicoterapeuta specializzata nel trattamento di quadri ansiosi – depressivi in adolescenti, giovani adulti, adulti stessi e donne over 50. Coordinamento di progetti riabilitativi ed interventi psicoeducativi, rivolti a minori e giovani adulti disabili di lieve e media gravità, sia sul territorio fiorentino che emiliano.

Altri post che potrebbero interessarti

ADOLESCENZA: QUANTE TRASFORMAZIONI!

ADOLESCENZA: QUANTE TRASFORMAZIONI!

Nel tortuoso cammino verso l’età adulta i cambiamenti da affrontare sono molti, non solo fisici ma anche emotivi e sociali. Come psicologa scolastica mi è possibile ascoltare le storie di adolescenti in preda a numerosi conflitti, spesso arrivano i loro racconti...

ADOLESCENTI E PRIME RELAZIONI SENTIMENTALI

ADOLESCENTI E PRIME RELAZIONI SENTIMENTALI

Come un genitore può approcciarsi alle prime cotte del figlio Quanti genitori si trovano a confrontarsi con le prime cotte dei propri figli sentendosi spaesati? Quanti vedono per la prima volta porte sbattute e facce tristi senza un apparente motivo? Cosa raccontano...

NON RICONOSCO PIÙ MIO FIGLIO!

NON RICONOSCO PIÙ MIO FIGLIO!

“Fino ad un anno fa avrei descritto Chiara come una ragazzina tranquilla, che andava a scuola volentieri, ogni volta che tornava a casa mi raccontava come era andata la sua giornata mentre pranzavamo. Facevamo sempre attività insieme: preparare un dolce per i nonni,...

Form contatto Dott.ssa Chiara Lepri

Privacy:

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scriviti alla nostra newsletter per non perdere nessun articolo! Ho letto le informativa privacy e cookie

Ricerche Frequenti

Iscrizione Newsletter

Iscrizione Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere in tempo reale le ultime novità.

Privacy

Grazie! Iscrizione avvenuta.

Pin It on Pinterest

Share This